Skip to main content
search

Sono passati ormai due anni dall’inizio della pandemia e pochi giorni dall’inizio del 2022. In questo contesto ci troviamo a fare il punto.

Il punto su un altro anno a livello mondiale destabilizzante, imprevedibile, a volte confondente.

A causa della pandemia si è andato delineando un mondo diverso. Le imprese, di qualunque dimensione, sono state poste di fronte ad un fenomeno nuovo che ha portato veloci e drastici cambiamenti economici tanto nel mercato quanto nel modo di gestire il lavoro.

Ed è proprio in un contesto così mutevole che i lavoratori, tutti, si sono trovati catapultati dall’oggi al domani.

Ed è proprio in questo contesto che la formazione gioca un ruolo FONDAMENTALE!

Purtroppo, però, per quasi due anni le attività formative sono sparite dall’elenco delle priorità di molte organizzazioni, poiché si stava lavorando per risolvere le sfide immediate dovute alla difficile situazione economica ma ora, fortunatamente, possono essere reinserite in agenda.

Si riparte con l’avviso 3/2021 Fondimpresa

Con l’avviso 3/2021 Fondimpresa, da sempre a fianco delle PMI, ha stanziato 15 milioni di euro a sostegno della formazione dei dipendenti nelle PMI aderenti.

Le competenze dei lavoratori devono, infatti, rimanere in evidenza e dobbiamo assicurarci che essi dispongano della capacità di essere adattabili e produttivi in un contesto in continuo mutamento.

Requisiti di partecipazione all’avviso

Possono partecipare all’avviso 3/2021 tutte le aziende che:

  • Sono iscritte a Fondimpresa e sono in possesso delle credenziali di accesso al portale;
  • Non hanno partecipato all’Avviso 2/2019 Fondimpresa;
  • Sono in possesso di un saldo attivo;
  • Hanno maturato, sul proprio Conto Formazione, un accantonamento medio annuo non superiore a € 10.000 al lordo degli utilizzi per i piani formativi;
  • Appartengono alla categoria comunitaria delle PMI.

Destinatari del piano formativo

Lavoratori dipendenti (compresi gli apprendisti e i lavoratori in cassa integrazione guadagni) delle PMI iscritte al Fondo.

I corsi saranno finanziati con almeno 5 lavoratori partecipanti per un minimo di 12 ore di formazione ciascuno, in uno o più interventi formativi.

Ambiti di intervento

Il piano di intervento può riguardare tutte le tematiche formative, compresa la formazione obbligatoria per un massimo del 20%

Scadenze da non dimenticare

Si potrà procedere alla presentazione delle domande in modalità on line dalle ore 9:00 del 1° marzo 2022 fino alle ore 13:00 del 20 maggio 2022.

Si tratta di una sorta di click day in quanto le domande saranno vagliate ed eventualmente approvate fino ad esaurimento dei fondi stanziati. Questo significa che per la data del 1 marzo le aziende che intendono partecipare dovranno avere:

  • Pronto un piano
  • Pronta e completa la documentazione necessaria
  • Essere in possesso di firma digitale

Cosa possiamo fare per te

Ti supportiamo in tutta la fase preparatoria fino alla presentazione del piano.

Dall’analisi dei fabbisogni effettuata in sede di progettuale, elaboriamo e presentiamo un programma operativo ad hoc, coerente con le richieste e le necessità della tua azienda e in linea con gli obiettivi dell’Avviso 3/2021.

Una volta approvato il piano ti seguiamo nello svolgimento delle attività formative, affiancandoti i migliori consulenti per ciascun tipo di attività.

Ed infine ci occupiamo di tutta la parte della rendicontazione.

Contattaci per avere maggiori informazioni e per verificare se la tua azienda ha i requisiti per poter partecipare!

E ricorda non investire nella formazione ostacolerà il flusso di talenti e limiterà la crescita e lo sviluppo dell’economia globale. Perché l’economia, infondo, la facciamo noi lavoratori/imprenditori.