Investire nel ramo di Ricerca & Sviluppo è ormai fondamentale per garantire il potenziamento, la crescita e lo sviluppo aziendale nel breve e nel lungo periodo ma oggi, con il Credito d’imposta, è pure conveniente farlo!

Puoi, infatti, recuperare fino al 50% dei costi sostenuti. Vediamo come.

CREDITO DI IMPOSTA PER ATTIVITÀ DI RICERCA & SVILUPPO: COS’È

Il credito d’imposta Ricerca & Sviluppo è un’agevolazione fiscale prevista dalla legge di Stabilità 2017.

È uno strumento di finanza agevolata del quale possono usufruire le imprese che hanno investito (biennio 2017/2018). investono (anno 2019) o intendono investire (fino al 31/12/2020) nelle attività di ricerca e sviluppo

COSA SI INTENDE PER INVESTIMENTO IN ATTIVITÀ DI RICERCA

La ricerca comprende tutte quelle attività che mirano ad acquisire competenze da usare per mettere a punto nuovi prodotti, processi, servizi. Conoscenze tali da permettere un notevole miglioramento dei prodotti, processi o servizi già esistenti e in uso.

TIPOLOGIA DI SPESE AMMESSE

Sono ammessi nel bonus i costi sostenuti dall’impresa, connessi allo svolgimento delle attività di Ricerca e Sviluppo.

In particolare:

  • Spese per il personale (specializzato o meno) che viene impiegato nelle attività di Ricerca e Sviluppo;
  • Quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio;
  • Spese relative a contratti stipulati con università, centri di ricerca, professionisti, enti che si occupano di effettuare indagini e ricerche, consulenze.

MISURE DEL CREDITO D’IMPOSTA

Il credito d’imposta viene attribuito nella misura del 50% delle spese sostenute. Puoi recuperare il tuo credito di imposta al termine di ogni anno nel momento in cui l’esercizio si chiude e si redige il bilancio.

VUOI OTTENERE IL CREDITO D’IMPOSTA?

Se hai già sostenuto investimenti in Ricerca & Sviluppo o se la tua azienda sta avviando progetti di tale natura, verifica con noi se hai diritto all’agevolazione e analizza il beneficio fiscale che ti spetta.