Credito di imposta Formazione 4.0: la formazione del tuo personale dipendente

Credito di imposta Formazione 4.0 è strettamente collegato al Piano Nazionale Impresa 4.0 che incentiva investimenti in beni strumentali, in attività di ricerca e sviluppo, in innovazione tecnologica e in attività formative per il personale dipendente.

Credito di imposta Formazione 4.0: cos’è

Investire nella formazione delle proprie risorse non è mai stato così conveniente. La misura agevolativa, infatti, mira a stimolare gli investimenti delle imprese nella formazione del personale sulle materie aventi ad oggetto le tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese (big data e analisi dati, cloud e fog computing, cyber security, simulazione e sistemi cyber-fisici, prototipazione rapida, sistemi di visualizzazione realtà virtuale e realtà aumentata, robotica avanzata e collaborativa, interfaccia uomo-macchina, manifattura additiva, integrazione digitale dei processi aziendali).

Se sei un’azienda e stai investendo sulla formazione del tuo personale dipendente in uno di questi ambiti potresti avere diritto al recupero di una parte dei costi destinati alle attività formative.

Destinatari

Sono destinatari del credito di imposta Formazione 4.0 tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato purchè siano in regola con i versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori.

Come si accede al beneficio

Il credito di imposta formazione  si applica alle spese di formazione sostenute nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019.

Le imprese che intendono avvalersi del beneficio dovranno:

  • effettuare una comunicazione, a soli fini informativi, al Ministero dello Sviluppo Economico.
  • Conservare documentazione contabile certificata.
  • presentare una relazione che illustri le modalità organizzative e i contenuti delle attività di formazione svolte.

Vantaggi

Il credito d’imposta per attività formative del personale dipendente è riconosciuto in misura del:

  • 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di €. 300.000 per le piccole imprese
  • 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 per le medie imprese
  • 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 le grandi imprese.

Ricorda: lo sviluppo di un’azienda parte dalla valorizzazione e dalla formazione di quelli che ne rappresentano il motore: i lavoratori.

Per maggiori informazioni contatta un nostro consulente

 

Lascia un commento