STRUMENTI E TECNICHE DI MIGLIORAMENTO CONTINUO A SUPPORTO DELLO SVILUPPO GAMMA PRODOTTI

FASE V / DECRETO REGIONALE DEL 23/11/2017 N° 14738 / ID PROGETTO 444218

Presentazione

Il progetto è strutturato sull’esigenza dell’azienda F.A.R. FABBRICA ARTIGIANALE RETI DI RIBOLA MARIO E C. S.R.L. di aprirsi a nuovi marcati contraddistinti da una clientela molto diversa rispetto a quella abitualmente servita. L’azienda produce reti anticaduta e reti di protezione certificate secondo la norma UNI EN 1263-1; reti da recinzione e protezione campi sportivi accuratamente realizzate su misura; reti delimitazione e protezione per piste da sci; inoltre è specializzata nella produzione di reti sportive (reti calcio, reti calcetto, reti tennis, reti pallavolo, reti beach volley, reti beach tennis). La necessità dell’azienda è quella di ottimizzare i processi di produzione attraverso l’analisi dei rischi di un prodotto o di un processo correlandola agli indici relativi e specificando contromisure che riducano l’indice globale di rischio dell’intero progetto di un prodotto e di un processo produttivo aziendale, i tempi di lavoro e il monitoraggio delle attività, migliorando la flessibilità organizzativa.

Obiettivi e destinatari

L’obiettivo principale del progetto è quello di far acquisire conoscenza in merito ai nuovi processi di produzione in ottica di efficace gestione del rischio aziendale attraverso una migliorata struttura organizzativa che deve dotarsi di procedure e documentazioni che supportino il personale ad operare in qualità; un controllo dei processi aziendali che abbiano come obiettivo quello di accrescere la soddisfazione dei clienti con i quali si opera; un controllo preventivo dei difetti dei prodotti che devono sempre più avvicinarsi ai requisiti specifici richiesti dai clienti.

 

I destinatari dell’azione formativa sono tecnici della produzione, della progettazione e dell’area tecnico/amministrativa.

Contenuti

Il piano si compone di 256 ore complessive di formazione che coinvolgono 20 lavoratori.

 

Il piano formativo è strutturato in forma modulare e si articola in contenuti a carattere trasversale suddivisi in 4 attività corsuali finalizzate a:

  1. acquisire conoscenza dei nuovi impianti produttivi aziendali per effettuare con precisione e abilità le mansioni di produzione, specificatamente riguardo alla produzione di componenti meccanici;
  2. acquisire competenze metodologiche in merito ai nuovi processi di gestione delle attività di produzione, oltre a competenze più trasversali che afferiscono ad attività di miglioramento delle performance qualitative. La novità principale riguarda l’analisi dei rischi ovvero l’individuazione delle aree di rischio per ogni attività/processo aziendale e la loro gestione nell’ottica di un miglioramento continuo del Sistema di Gestione, integrato con la norma UNI ISO 31000:2010 “Risk Management”.